Croce-del-pizzo-Formico

Escursione al Pizzo Formico

Descrizione: Dal parcheggio posto al termine della strada asfaltata (pagamento tramite “gratta&sosta” acquistabile nei bar, tabaccherie o presso l’ufficio turistico di Clusone) in breve raggiungiamo la terrazza panoramica del Rifugio San Lucio (1027 m). Imbocchiamo il sentiero posto dietro l’omonima chiesetta (cartello Località Pianone – Pizzo Formico – Traversata del Formico) sino a costeggiare la Baita Pianone (1142 m). Seguendo i cartelli per il Pizzo Formico – sentiero 508 attraversiamo la radura lasciandoci alle spalle il grande edificio verso uno chalet posto ai margini del bosco.
Continuiamo a salire nel bosco e dopo tre tornanti il sentiero dirige nettamente verso sudovest in falsopiano per circa 2 chilometri arrivando alla Forcella Larga (ruderi Capanna Ilaria – 1470 m): qui la vista si apre sulla Montagnina del Monte Farno. Dalla Forcella Larga (1470 m) saliamo a destra (cartello Pizzo Formico 0.30 min) oltre la caratteristica campana posta dietro la Capanna Ilaria.
Tenendo ancora la sinistra e seguendo il tratto terminale del sentiero Cai N° 549 si intravede la croce della vetta del Pizzo Formico: dopo aver attraversato un boschetto e un ripido tratto di sentiero, la si raggiunge (1638 m). Dalla croce in ferro alta dodici metri si gode di una magnifica vista che spazia dagli Appennini, al gruppo del Monte Rosa, dell’Adamello, delle Prealpi Bergamasche, Bresciane e Lecchesi.

 

Curiosità: L’imponente croce di 19m, dal peso di 4.390kg, fu posta in cima alla montagna per realizzare un voto nel 1993, a simboleggiare i 19 secoli dell’avvento del Cristianesimo. Dalla cima si ha una visione mozzafiato non solo dell’altopiano di Clusone e della Val Gandino, ma si ha un’ampia vista panoramica sulla Val Seriana, le cime della Val di Scalve, sulla Val Borlezza e il lago d’Iseo, verso le Prealpi e le Alpi Bresciane, il gruppo dell’Adamello, la Pianura Padana, gli Appennini, le Orobie bergamasche e lecchesi e le Alpi verso il Piemonte. Inoltre, in particolari circostanze e ricorrenze, la croce viene illuminata di notte con 70 lampade grazie all’aiuto di alcuni soci del CAI di Clusone.

 

Caratteristiche:

  • Punto di partenza: parcheggio del Rifugio San Lucio
  • Difficoltà: medio/difficile – escursionistico
  • Dislivello: 600m
  • Tempo di percorrenza: 2h (solo andata)

Note: sentiero montano